PROGETTO SICURSCUOLA




 

    Programma di educazione e formazione per la sicurezza scolastica


1.   Premessa

Il mondo della Scuola rappresenta sempre una sfida per chi si occupa di salute e di sicurezza sui luoghi di lavoro. È il luogo dove vengono formati i cittadini di domani, ma è a sua volta un “luogo di lavoro”; traborda di ragazzi da proteggere a cui va garantita salute e sicurezza, ma essi stessi sono considerati dalla legge “lavoratori” e dovrebbero quindi essere parte attiva del processo di sicurezza, anche se evidentemente non hanno l’età per farlo.

Ogni singolo istituto è formalmente strutturato come un’amministrazione autonoma, ma è in realtà dipende per ogni cosa da altri Soggetti: ad esempio non è competente per l’edificio in cui vengono svolte le attività didattiche, né per gli appalti dei servizi che in esse si erogano (mense, manutenzione antincendio, ecc.). Infine deve fronteggiare una costante carenza di risorse economiche.

Il progetto, che oggi si presenta maturo dopo oltre quindici anni di attività, è finalizzato alla formazione, informazione ed educazione in materia di salute e sicurezza nelle scuole ed offre un ventaglio di possibilità a docenti e studenti per approfondire le proprie conoscenze in materia, anche sperimentandole direttamente.


2.   Il perché del progetto

È in questo scenario che AiFOS Protezione Civile ha deciso di sostenere il Progetto SicurScuola. Il Progetto nasce nel 1996 a Bergamo per desiderio di un volontario di protezione civile, oggi formatore associato ad AiFOS, che, sulle ceneri di un’iniziativa ministeriale denominata “Scuola Sicura”, la quale si era occupata di sicurezza scolastica e domestica nel periodo 1992/1994, ha tentato di coniugare gli aspetti della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro con quelli dell’autotutela personale di ogni singolo cittadino.

Oltre al programma di informazione e formazione, il Progetto SicurScuola prevede la possibilità, per gli istituti interessati, di usufruire di un servizio di assistenza durante le prove di evacuazione scolastica, obbligatorie per legge, nonché di un aiuto per la predisposizione di tutti gli adempimenti in materia di sicurezza previsti dalla normativa vigente.

Questi servizi, nello spirito di solidarietà e di aiuto reciproco che sono propri del Volontariato di Protezione Civile, vengono offerti alle Scuole in modo gratuito e con il solo addebito di un piccolo rimborso spese.


3.   Obiettivi del progetto

Gli obiettivi che SicurScuola si prefigge sono molteplici:

  1. informare e formare gli alunni afficnhé diventino cittadini consapevoli, in grado di comprendere, prevenire ed eventualmente fronteggiare i rischi che li circondano tanto sul luogo di lavoro, quanto negli ambienti di vita;
  2. garantire la formazione e l’aggiornamento delle cosiddette figure sensibili nella Scuola (addetti all’emergenza);
  3. assistere la Scuola negli adempimenti previsti dal corpus normativo in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.


4.   Come aderire a SicurScuola

Il Progetto è – per ora – attivo nella sola provincia di Bergamo e si rivolge agli istituti di ogni ordine e grado. Per un primo contatto, utile a comprendere le esigenze del richiedente ed a formulare un’offerta personalizzata, è sufficiente scrivere una e-mail all'indirizzo dedicato sicurscuola@gmail.com oppure ad AiFOS Protezione Civile (protezionecivile@aifos.it).


 

Clicca qui per scaricare la brochure di presentazione del Progetto SicurScuola

PROMOTORI

Gli uffici Aifos Protezione Civile 
rimarranno chiusi
da lunedì 7 a venerdì 25 agosto

Powered by Pigreco ver. 4.412