/

CONVENZIONE CON REGIONE LOMBARDIA

 

Iscritta all’Elenco Regionale dei Soggetti di Rilevanza per il Sistema di Protezione Civile Lombardo (D.G.R. n.IX/3246/2012) n. E-0003

A seguito dell’iscrizione nell’Elenco Regionale, l'Associazione ha sottoscritto una convenzione con la Regione Lombardia. Tramite il progetto presentato, AiFOS Protezione Civile si è impegnata ad offrire i seguenti servizi:

-  Progettazione e realizzazione di percorsi formativi ex D. Lgs. n. 81/08 per Volontari di Protezione Civile in quanto la formazione alla sicurezza per la figura del volontario di Protezione Civile necessità di specifiche ed adattamenti rispetto ai percorsi generalmente offerti sul mercato;

-  Progettazione e realizzazione di percorsi divulgativi/informativi alla popolazione. Dai terremoti agli incidenti rilevanti, dalle inondazioni alle emergenze si genera un grande bisogno di informazione e conoscenza da parte dei cittadini. Sulle caratteristiche del fenomeno fisico e i suoi effetti, sui comportamenti corretti da adottare in situazioni di rischio, sulle iniziative messe in campo per superare l’emergenza. AiFOS Protezione Civile promuove un progetto, articolato ed efficace, di informazione rivolte ai cittadini delle aree colpite da fenomeni naturali o umani con l’obiettivo di migliorare la capacità di affrontare l’emergenza delle singole persone e delle comunità;

-  Supporto, progettazione e realizzazione di percorsi consulenziali, formativi ed esercitativi rivolti al mondo della scuola. Il progetto dell’AiFOS Protezione Civile non intende sostituirsi alle azioni positive già svolte nel mondo della scuola dalla Protezione Civile. Considerando positivamente le specifiche attività già in corso da tempo e rivolte soprattutto alle prove di emergenza e di evacuazione il progetto AiFOS intende svolgere un’azione di completamento di quanto già viene svolto dalla Protezione Civile al fine di perseguire azioni di connessione tra le diverse attività svolte (Valutazione dei rischi, prove di emergenza, formazione figure della sicurezza);

-  Progettazione e realizzazione di interventi formativi e di supporto alla popolazione colpita da eventi catastrofici di protezione civile (sismi, frane, alluvioni, ecc.) per aiutare le persone coinvolte in una catastrofe o in un terremoto ad affrontare in modo consapevole l’emergenza, assumere comportamenti corretti per la riduzione dell’esposizione al rischio e interagire positivamente con l’organizzazione di protezione civile sul territorio;

-  Progettazione e realizzazione di percorsi formativi nelle carceri, anche a scopo riabilitativo e per l’inserimento nel mondo del volontariato di ex detenuti. Il Progetto Papillon si inserisce nelle attività promosse da AiFOS Protezione Civile quale soggetto di rilevanza per il sistema di Protezione Civile Lombardo.
Il sistema carcerario non rientra, a prima vista, tra i destinatari delle attività di protezione civile. Una analisi più approfondita, sulla base di esperienze nazionali ed estere, ha, invece, dimostrato come anche il carcere sia luogo di sviluppo di una cultura di volontariato che può far crescere le persone in una ottica rinnovata dopo l’espiazione della pena. Si propone lo sviluppo di un vero e proprio corso di formazione per “Addetti al Primo Soccorso” in attuazione dell’art. 45 del D. Lgs. 81/2008 della durata di 16 ore che consente il conseguimento del relativo attestato valido sul luogo di lavoro. Il corso viene aumentato di altre 40 ore che rappresenta il corso base del soccorritore volontario, corso svolto in collaborazione con la Soccorritori 118 e con l’Ordine dei Cavalieri di Malta. Il programma dettagliato viene elaborato in collaborazione con la Direzione carceraria e gli educatori interni per tenere conto della situazione e delle esigenze dei soggetti detenuti.

PROMOTORI

Powered by Pigreco ver. 4.412